Film

Lago Braies set della fiction Un Passo dal Cielo di Rai Uno

Un passo dal cielo Fiction Rai Uno.

La Val Pusteria, ed in particolare la natura incontaminata del Lago di Braies, sono da tempo ben noti agli amanti della montagna e, soprattutto, a chi preferisce trascorrere le proprie vacanze in luoghi tranquilli, molto lontano dal caos cittadino. Eppure è stata proprio la tv a dare un maggior impulso al turismo di questi posti, facendoli conoscere al grande pubblico attraverso una delle serie più amate degli ultimi anni. Stiamo parlando, naturalmente, della fiction "Un passo dal cielo" il cui successo è senza dubbio legato alla bravura ed alla simpatia dei protagonisti, ma anche alla bellezza di questi paesaggi, esaltati in ogni puntata attraverso dettagli e particolarità.

Paesaggi della fiction "Un passo dal cielo"

Chiunque abbia visto, seppur per caso, anche un solo episodio di questa fortunata fiction non può che essersi chiesto quali siano state esattamente le location principali delle varie storie. Ebbene, sembra incredibile, ma in realtà gran parte di esse si trovano intorno al Lago di Braies o nelle sue immediate vicinanze, in uno spazio molto ristretto, anche se non sembra. La famosa palafitta, infatti, altro non è che il rimessaggio delle barche con le quali si possono effettuare giri sull’acqua, così come il commissariato e la sede delle Guardie Forestali è un edificio posto a pochi metri dalla riva del lago. Sembrano distanti tra loro, ma si trovano a poche centinaia di metri. Ciò che colpisce di più, però, è senza dubbio la maestosità delle montagne, il colore intenso del lago ed i prati infiniti sui quali i protagonisti si lanciano con i loro cavalli. Anche stando seduti in poltrona, guardando la tv, si può percepire il senso di libertà che questi luoghi emanano.

Ampie distese di neve immacolata, che rendono i paesaggi quasi surreali, altissime vette sulle quali possono volare sole le aquile, boschi centenari fra i quali passeggiare ed uno specchio d’acqua puro e limpidissimo, nel quale si gettano i torrenti provenienti dai ghiacciai. Tutto, ogni singola inquadratura, non fa altro che alimentare la curiosità dello spettatore, perché tanta bellezza non sembra nemmeno poter esistere. Invece è tutto vero, basta andare in Val Pusteria, sul Lago di Braies per trovarsi proiettati in una natura meravigliosa, dove ritrovare la parte più vera ed autentica di sé stessi. Un po’ come accade a Francesco Neri (Daniele Liotti), che riesce a calmare la sua anima irrequieta e travagliata, immergendosi totalmente in questi luoghi ed ascoltandone i suoni.

Il lago di Braies è stato sempre l'indiscusso protagonista delle varie serie prevalentemente durante il periodo primaverile o estivo, quando i colori di queste stagioni regalano spettacoli unici. Eppure, in alcune scene introduttive della quinta serie, esso è stato mostrato in tutta la sua bellezza anche durante l’inverno, con la superficie totalmente ghiacciata e ricoperta da un alto manto di candida neve. La visione spettacolare del lago dalla palafitta, anch’essa completamente ricoperta di neve, trasmette subito allo spettatore quel senso di pace e tranquillità che solo il lago di Braies è capace di dare.

Daniele Liotti, il successo di "Un passo dal cielo"

Come i fan più irriducibili ricorderanno, Terence Hill è stato il primo protagonista de 'Un passo dal cielo' ed è suo tutto il merito di aver fatto appassionare il pubblico sia alle storie che ai luoghi mostrati. Il suo personaggio, Pietro Thiene, comandante delle Guardie Forestali di San Candido ha da subito entusiasmato il pubblico grazie ad una grande umanità, dimostrata in varie occasioni. Quando è stata comunicata la sua rinuncia nel girare le serie successive, molti si sono chiesti se la fiction avrebbe continuato a riscuotere lo stesso successo. La scelta di Daniele Liotti come sostituto di Terence Hill è stata un sfida difficile. I due attori, infatti, non hanno nulla in comune e puntare solo sulla fisicità del secondo avrebbe potuto rendere le storie più banali.

Daniele Liotti invece ha saputo dare una sua impronta al personaggio ed alle serie successive, tanto da conquistare le simpatie del pubblico, grazie non solo ad un fascino non comune, ma sopratutto alla sua espressività. Le cavalcate di Francesco Neri sui verdi prati hanno fatto dimenticare il trotto pacioso di Pietro dando, forse, una sferzata di energia alla serie. Inoltre, le vicende personali e le storie d’amore del protagonista, lo hanno reso più umano.

D'altro canto Liotti aveva già interpretato vari ruoli per altre fiction come Squadra Mobile, Il Capo dei Capi, Immaturi la serie, ma soprattutto Sant'Antonio da Padova che lo aveva portato sugli schermi in una veste un pò insolita. Suo anche il ruolo del cattivo nella serie L’altra faccia dell’amore, ma anche in diversi film di successo come Streghe verso Nord, Il Fuggiasco, La vita come viene e Tutta colpa di Freud. Insomma un curriculum di tutto rispetto che, tuttavia ha raggiunto l’apice proprio con la fiction A un passo dal cielo. A questo punto non resta che organizzare una bella vacanza sul Lago di Braies per ammirare dal vivo questi maestosi paesaggi.

Devi fare il login per lasciare un commento. Non sei iscritto?

EVENTI

Scopri i prossimi eventi nei dintorni del Lago di Braies, le sagre, i concerti e tutte le attività per il tuo tempo libero.

SCOPRI